Mare o montagna, le vacanze sono da sempre sinonimo di sole e lunghe giornate all’aperto. In condizioni di elevata luminosità è necessario proteggere i nostri occhi dallo stress dei raggi solari ma anche dal vento, dalla sabbia e dall’acqua salata.


Il sole è una fonte molto potente di radiazioni luminose e in particolare di raggi UVA e UVB che provocano, specialmente se in eccesso, un danno ossidativo ai tessuti facendoli invecchiare prima del tempo. Non solo la pelle, ma anche gli occhi possono essere danneggiati dall’esposizione ai raggi UVA e UVB. L’eccesso di UV può danneggiare il cristallino riducendone la trasparenza e provocando danni che possono aggravarsi con l’età. Anche il riverbero è un fattore da cui difendere i nostri occhi, soprattutto se sono chiari.

La ricerca ha stabilito una correlazione certa fra esposizione agli UV e patologie oftalmiche: occorre essere consapevoli dei rischi e sapere come difendersi.

LUCE SOLARE: QUALI PERICOLI ?

È fondamentale schermare la luce solare per limitare l’azione dannosa dei raggi ultravioletti che potrebbero avere conseguenze su tutte le strutture oculari; il primo tessuto a soffrirne è la cornea, che viene danneggiata superficialmente da una lesione epiteliale (che provoca un intenso bruciore oculare). E’ però la retina la struttura più vulnerabile: i danni a suo carico sono spesso irreversibili e possono portare all’insorgere di maculopatie fototraumatiche (lesioni della retina centrale).

L’esposizione ai raggi solari può compromettere nel tempo anche la trasparenza del cristallino facendo insorgere la cataratta, una patologia che comporta una progressiva diminuzione della vista. I raggi solari sono anche la prima causa dell’insorgenza di congiuntiviti primaverili o allergiche.

COME PROTEGGERE I NOSTRI OCCHI IN VACANZA: UN DECALOGO SALVA-OCCHI 

OCCHIALI DA SOLE: è fondamentale proteggere gli occhi con occhiali dotati di filtri a norma di legge soprattutto quando il sole è forte (tanto più se c’è riverbero sulla superficie del mare). Si consiglia sempre l’acquisto di un paio di occhiali da sole non economici, in un centro ottico specializzato.

occhi

LENTI A CONTATTO: Anche in vacanza si possono continuare a utilizzare le lenti a contatto, seguendo semplici regole che aiutino l’occhio a non infiammarsi e ad evitare infezioni. Per prima cosa, è meglio utilizzarle per meno ore rispetto al solito e utilizzare regolarmente lacrime artificiali. In generale è sconsigliato portare le lenti a contatto mentre si fa il bagno o quando si prende il sole, per i rischi legati alla loro disidratazione: le lenti potrebbero danneggiarsi e andrebbero quindi buttate! Meglio quindi acquistare lenti a contatto monouso a ricambio giornaliero.

SABBIA: se la sabbia entra negli occhi risciacquare abbondantemente con acqua corrente senza strofinarsi gli occhi. Se i sintomi persistono contattare un oculista o recarsi al pronto soccorso.

MASCHERA E OCCHIALINI: indossare obbligatoriamente la maschera o gli occhialini se si soffre di irritazioni oculari o se si decide di fare il bagno con le lenti a contatto. L’acqua salata tende a rendere gli occhi più secchi, con una conseguente perdita di comfort delle lenti e un aumentato rischio di traumi all’occhio.

occhi

CREMA SOLARE: applicare con cura la crema solare ad elevata protezione attorno agli occhi (e possibilmente anche sul bordo palpebrale). Se però la crema cola negli occhi stessi bisogna risciacquarli abbondantemente con acqua dolce.

BERE TANTO: bere abbondantemente non solo per evitare la disidratazione dell’intero organismo, ma anche per garantire un corretto apporto idrico all’occhio.

DIETA ADEGUATA AL PERIODO: seguire una dieta ricca di vitamine (contenute nella frutta e nella verdura), di omega-3 (che si trovano soprattutto nel pesce) e di carotenoidi (in particolare Luteina, presente in uova, spinaci, broccoli, mais, prezzemolo, rucola, piselli, insalata, radicchio rosso, cicoria, cavolo): così si protegge la zona centrale della retina, la macula, più sensibile e fondamentale per la visione centrale.

IGIENE SEMPRE AL PRIMO POSTO: non toccarsi mai gli occhi senza essersi lavati prima le mani!

INFEZIONI E PATOLOGIE PREGRESSE: evitare l’esposizione al sole e i bagni in mare o in piscina in presenza di infezioni o infiammazioni oculari (come le congiuntiviti).

ASSUNZIONE DI FARMACI: se si assumono farmaci consultare il medico prima di esporsi al sole. Alcune medicine (in particolare certi antibiotici) possono provocare reazioni indesiderate alla luce del sole o rendere la cute più sensibile ai raggi solari.


In estate è fondamentale essere consapevoli dei possibili danni per i nostri occhi e quali comportamenti è bene osservare per salvaguardarne la salute. Non affidarti al caso! Da NICORA OTTICA il nostro staff è sempre a tua disposizione per consigliarti al meglio.


 

Pin It on Pinterest