Sebbene l’inverno non sia la stagione dove i nostri occhi sono sottoposti a maggiore stress, è bene comunque seguire qualche piccola regola per mantenerli in salute.

PORTARE OCCHIALI DA SOLE

Per proteggere gli occhi in inverno, gli occhiali da sole sono estremamente utili: i danni da raggi UV infatti sono causati non solo dal sole estivo ma anche da quello invernale. È bene quindi munirsi di occhiali dotati degli appositi filtri, che garantiscano una buona protezione. Inoltre gli occhiali contribuiranno a riparare gli occhi dal vento e dal contatto con polveri e corpi estranei.

ALIMENTAZIONE ADEGUATA

L’occhio è un organo esposto alla luce e all’ossigeno, il che favorisce la formazione di radicali liberi che aumentano in caso di ambiente aggressivo (come quello dato dal clima invernale). Un valido aiuto arriva dall’alimentazione e dall’introduzione nella dieta di alimenti ricchi di omega 3 e di un sufficiente apporto di vitamine C ed E.

AMBIENTI CON ARIA FORZATA

Quello che purtroppo in inverno succede è che esiste sempre più l’abitudine ad avere ambienti con aria calda “forzata” (fan coil) che diventano molto secchi e, a causa proprio di questi sistemi di ricircolo, anche molto popolati da acari della polvere.

Arieggiare periodicamente questi ambienti durante la giornata e usare degli umidificatori è fondamentale non solo per la salute degli occhi.

EVITARE SBALZI DI TEMPERATURA

Il passaggio troppo brusco da una temperatura alta a una molto più bassa provoca una veloce vasocostrizione, che può portare alla rottura dei capillari dell’occhio con conseguente arrossamento. E’ bene evitare repentini sbalzi termici, cercando di passare gradualmente tra gli ambienti in modo che i vasi si abituino alle nuove temperature.

proteggere gli occhi in inverno

UTILIZZARE LACRIME ARTIFICIALI

Può essere molto utile, soprattutto per i portatori di lenti a contatto, utilizzare lacrime artificiali. Negli ambienti freddi l’occhio tende a lacrimare di più ma una volta arrivati in un ambiente caldo si corre il rischio che invece si secchi troppo, provocando fastidio ed esponendolo agli agenti aggressivi e alla sensazione di fastidio che porta a toccarsi gli occhi con più frequenza.

TENERE LA VISIERA ABBASSATA

Se si utilizza una moto o un motorino per gli spostamenti, è buona abitudine tenere abbassata la visiera del casco per evitare il problema della lacrimazione eccessiva e per evitare che qualche corpo estraneo possa accidentalmente finire nel nostro occhio.

LAVARSI BENE LE MANI

Le mani sono il primo veicolo di batteri e allergeni dall’ambiente esterno verso i nostri occhi. Con il freddo e un possibile eccesso di lacrimazione, diventa facile sfregarsi più frequentemente gli occhi. E’ quindi importante stare attenti a non toccarsi con le mani se non accuratamente pulite, soprattutto i bambini! In caso di arrossamento bisogna detergere l’occhio con una garza sterile bagnata con un po’ di soluzione fisiologica per rimuovere eventuali agenti esterni con delicatezza.

Per ogni tipo di problema potete sempre contare sul vostro ottico di fiducia!

___________________________________________________________

Nicora Ottica
via Piave, 81 – Azzate (VA)
(+39) 0331 45 77 11
ottica@nicora.it

www.nicora.it
___________________________________________________________

Pin It on Pinterest