Longines Column-Wheel Record

Longines Column-Wheel Record

Annunciato e ammirato a Basilea nel 2011 il Longines Column-Wheel Chronograph Record ha subito poi una lunga serie di ritardi che hanno spostato il suo arrivo nel nostro negozio a pochi giorni dopo l’edizione di quest’anno della rinomata fiera Svizzera. Facente parte della collezione Heritage, che racchiude tutti i modelli dedicati allo spirito pionieristico che ha ispirato i designers Longines sin dai primi giorni di attività, il modello Record si caratterizza per un’anima spiccatamente sportiva, in controtendenza rispetto agli altri modelli della collezione, e per la particolarissima lancetta dei secondi conografici dotata di una scala Vernier.

La scala Vernier, che prende il nome del suo inventore, è una scala supplementare o secondaria che consente di effettuare una misura, circolare o diretta, con maggiore precisione, nel caso del Record in questione la scala ci permette di misurare l’ottavo di secondo durante il cronometraggio del tempo. Longines tra i primi la adottò in un suo cronografo da polso nel 1966, da qui l’idea poi ripresa nel 2011 con l’orologio Column-Wheel Chronograph Record e il motivo per cui il modello rientra nella collezione Heritage quale omaggio al suo illustre predecessore. In pratica la scala Vernier è costituita da un semicerchio numerato da 0 a 7 saldato alla punta della lancetta dei secondi del cronografo, all’avvio di quest’ultimo la scala si sposta insieme alla lancetta dei secondi e una volta bloccato il cronometraggio basta andare a vedere quale numero della scala è perfettamente allineato a uno degli indici stampati su quadrante per sapere con precisione l’ottavo di secondo.

 

 

Al di la della funzione la scala Vernier dona un aspetto unico al nuovo cronografo Longines che ne esalta la presenza con la colorazione rossa della lancetta e della scala. Sempre il rosso è poi utilizzato per evidenziare la scala graduata dei minuti del cronografo alle ore 3 mentre il resto del

quadrante si presenta o completamente nero (L4.754.4.52.4) o Beige nella parte centrale con la lunetta interna graduata nera (L4.754.4.72.4). Indici delle ore e Lancette sono trattate con Superluminova per permettere una visione dell’ora anche al buio.

Per le caratteristiche esterne abbiamo una cassa in acciaio lucidata di 41 mm di diametro e 14,8 mm di spessore,  garantito impermeabile fino a 3 atmosfere, certo non un orologio da usare in acqua, vetro in zaffiro con differenti trattamenti antiriflesso e movimento a vista protetto da un secondo vetro in zaffiro, pulsanti del cronografo di forma rettangolare e corona zigrinata con inciso il logo Longines. A completare l’orologio un cinturino in alligatore nero con cuciture bianche dotato di fibbia con ardiglione anch’essa marchiata con la clessidra alata simbolo di Longines.

 

 

 

Cuore dell’orologio è l’ormai noto movimento L688, basato sull’ETA A08.231, cronografo a carica automatica dotato di ruota a colonne in acciaio blu e riserva di carica di 54 ore sviluppato appositamente da ETA per Longines. Prezzo al pubblico consigliato di € 2.540. Scopri Longines Column-Wheel Chronograph Record sul nostro nuovo negozio online.

1 Commento

Pingbacks

  1. […] ancora in vendita le repliche degli anni 1951 e 1954 oltre al particolarissimo Column-Wheel Record (qua la nostra recensione). Prezzi a partire dai 1130 € per i solo tempo e 1240 € per i cronografi con movimento Valjoux […]

Lascia un Commento