Consigli per la vista

Consigli per la vista
Consigli pratici riguardo al mondo della vista
I vostri occhi devono faticare molto, poiché le esigenze cambiano a seconda di ogni situazione: il lavoro al computer, le attività sportive all’aperto, il sole, la visione al buio. A cosa bisogna fare attenzione? E come si deve reagire in caso di infortunio? Prendetevi cura dei vostri occhi, sono inestimabili!Con la scelta della giusta montatura per occhiali, la correzione ottimale e un adattamento perfetto non vi accorgete nemmeno di portare gli occhiali. Desideriamo mostrarvi come prendersi cura degli occhiali in modo corretto. Al contempo, un’alimentazione sana e ricca di vitamine è ugualmente importante.In questa rubrica riceverete informazioni per la salute dei vostri occhi e preziosi consigli per la cura dei vostri occhiali.
La cura degli occhiali
Per la massima durata degli occhiali

Per una pulizia semplice ed efficace, consigliamo di sciacquare i vostri occhiali sotto acqua corrente con un pò di detergente e di asciugarli poi delicatamente con un panno di cotone morbido. Per pulire i vostri occhiali quando siete in viaggio, sono adatti i panni in microfibra che potete acquistare presso il vostro ottico di fiducia.
Se pulite gli occhiali con fazzolettini umidificati, fate attenzione che siano sufficientemente bagnati. Anche in questo caso, asciugare poi con un panno pulito, in modo da evitare la formazione di striature sulle lenti. Per lo sporco più ostinato, come ad esempio tracce di grasso, usare un normale detergente per vetri o ricorrere ad un bagno agli ultrasuoni, effettuabile presso il vostro ottico.
Fate inoltre attenzione alle seguenti precauzioni:
• Gli occhiali con lenti in plastica trattata non devono mai essere esposti ai raggi diretti del sole alle alte temperature (ad esempio, sul cruscotto di un’automobile parcheggiata al sole)
• Conservare gli occhiali in un astuccio rigido, in questo modo sono protetti dai graffi, dalle deformazioni e dal sole.
• Non appoggiare mai gli occhiali con lenti verso il basso su superfici dure.
• Durante la stagione fredda, le lenti devono essere trattate con un prodotto antiappannante di modo che non si appannino a causa dei forti sbalzi di temperatura.

Vitamine

Completamente sani

Un’alimentazione sana ed equilibrata è importante sia per il corpo che per la mente e le vitamine sono un elemento essenziale. Non è così semplice, come dice anche un proverbio popolare: ”Mangiare tante carote fa bene alla vista”; oltre alla vitamina A contenuta nelle carote, anche altre vitamine svolgono un ruolo importante per il mantenimento e il potenziamento della vista. Ecco una panoramica nel mondo delle vitamine:

Vitamina A

La vitamina A rafforza l’acuità visiva, in particolare la capacità di vedere nella penombra. Inoltre è un importante elemento costituente della rodopsina, una proteina che trasforma l’energia luminosa in impulsi elettrici. Con quantitativi sufficienti di vitamina A è inoltre possibile prevenire la cecità notturna.La vitamina A è contenuta principalmente in: carote, verdure a foglia verde, pomodori, mango, albicocche. Il fabbisogno giornaliero di vitamina A può essere coperto da un bicchiere di succo di carote con una goccia di olio vegetale. L’olio è importante perché l’organismo è in grado di assimilare la vitamina solo in combinazione con un grasso.

Vitamine B1, B2, B12

Queste vitamine hanno un effetto positivo sulla vista in generale. Sono particolarmente efficaci contro la fotosensibilità. Alimenti particolarmente ricchi di queste vitamine sono: carne, fagioli, noci, patate, lievito, uova, latte, broccoli e pollame. Bastano ad esempio uno o due bicchieri di latte al giorno per coprire il vostro fabbisogno giornaliero di vitamine.

Vitamine C e E

La vitamina C promuove una buona circolazione negli occhi. La dose consigliata è di 100 mg al giorno, ma quantitativi superiori non fanno male. La vitamina C è contenuta tra l’altro in: frutta tropicale, prezzemolo, patate, peperoni dolci, erba cipollina e tè verde. Per assimilare al meglio le vitamine, è consigliabile mangiare frutta e verdure crude.Anche la vitamina E promuove la circolazione. È contenuta nei semi, nelle noci e nel grano. 100 g di muesli integrale alla mattina e 200 g di spinaci alla sera coprono il vostro fabbisogno giornaliero.

Sostanze antiossidanti

Grazie alle sostanze coloranti dei mirtilli rossi e neri gli occhi vengono protetti dai radicali liberi. Con l’aiuto di queste sostanze si migliora la visione notturna e la capacità di adattamento degli occhi a condizioni di luce variabili.
Trucco & bagni di sole nel solarium
A cosa bisogna fare attenzione

Il trucco e i bagni di sole non sono dannosi per gli occhi se osservate con cura i seguenti consigli:
• Non mettere troppo mascara, di modo che non provochi irritazioni.
• Applicare la matita per occhi sul lato esterno del bordo della palpebra; se applicata internamente, il colore può ostruire le ghiandole e provocare irritazioni.
• I conservanti contenuti nei prodotti cosmetici possono talvolta provocare reazioni allergiche. In tal caso si consiglia di cambiare marca oppure di non usare alcun prodotto.
• Evitare l’uso di colliri cosmetici perché possono provocare danni agli occhi.
• Indossare sempre gli speciali occhialini quando si è nel solarium per proteggere i vostri occhi dai raggi ultravioletti potenzialmente dannosi.
La vista durante la notte
Evitare i riflessi luminosi

”Di notte i gatti sono tutti grigi”, così recita un proverbio popolare. In realtà, le prestazioni dei nostri occhi si riducono al buio. Inoltre la quantità di blu della luce è maggiore di notte piuttosto che di giorno e ciò può comportare una leggera miopia aggiuntiva notturna a causa della maggiore rifrazione della luce blu nell’occhio. Se si ha un’accentuata sensibilità all’abbagliamento, è possibile che sussista addirittura una cecità notturna. Con apparecchiature speciali il vostro oculista potrà accertare se siete affetti da una riduzione della capacità visiva nella penombra o di cecità notturna.Il nostro consiglio: per non esporre eccessivamente i vostri occhi ai riflessi luminosi durante la notte, vi consigliamo di utilizzare lenti per occhiali con un forte trattamento antiriflesso.
La vista durante l’attività sportiva
Vedere in modo sicuro durante lo sport

Vedere bene è essenziale quando si svolgono attività sportive. Per raggiungere prestazioni ottimali dovreste concedervi un paio di occhiali sportivi personalizzati, perché solo con occhiali con la vostra correzione individuale sarete in grado di riconoscere tempestivamente l’ambiente circostante, i compagni di squadra o i segnali d’indicazione e reagire di conseguenza. Inoltre un occhiale adatto protegge gli occhi da eventuali lesioni provocate da corpi estranei, da congiuntiviti e dai raggi ultravioletti.
Per fare sì che gli occhiali siano il più leggeri possibili e per prevenire infortuni in caso di cadute, consigliamo l’impiego di lenti e montature in plastica infrangibili.
Protezione contro le correnti d’aria, anche con lenti progressive
Senza protezione l’occhio umano può tollerare un vento con velocità massima di 10 km/h. Velocità superiori possono causare irritazioni e lacrimazione e ridurre così la vostra prestazione a livello visivo. Gli occhiali sportivi particolarmente ricurvi offrono una protezione efficace in questi casi.Se portate lenti progressive, grazie alle nuove tecnologia FreeForm non dovrete più rinunciare ad occhiali sportivi di alta qualità. Con le lenti progressive Avvolgenti ad alte prestazioni godrete di tutti i vantaggi delle lenti progressive concepite e realizzata su misura per chi pratica sport, con una struttura ricurva e un effetto ottimizzato per la visione da vicino e da lontano.
In piscina
Se opportunamente dosato, il cloro nell’acqua delle piscine non è dannoso per gli occhi. Tuttavia una permanenza troppo prolungata in acqua clorurata può irritare le mucose degli occhi, provocando bruciore o prurito. Gli occhialini per il nuoto proteggono i vostri occhi e garantiscono una piacevole permanenza in piscina.
La vista al computer
Vedere al computer
Lavorare al videoterminale è faticoso, specialmente per gli occhi. Se i difetti di vista non vengono corretti o vengono corretti male, lavorando al computer ci si affatica molto velocemente, si incorre in disturbi visivi, tensioni muscolari e mal di testa. Nella maggior parte dei casi questi problemi si risolvono con un paio di occhiali speciali per il lavoro al PC. Tuttavia, le ricerche hanno appurato che fra tutti i portatori di occhiali oltre i 45 anni di età che lavorano regolarmente al computer, solo il 5% porta occhiali specifici.
Gli occhiali giusti
Per i presbiti non sono sufficienti gli occhiali da lettura, in quanto questi sono adatti solo per distanze ravvicinate fino a 40 cm. Una soluzione adatta sono gli ”occhiali per la postazione di lavoro” che soddisfano le esigenze specifiche della singola postazione di lavoro. Particolarmente adatte sono le lenti speciali, come le lenti confortevoli per distanze ravvicinate, che garantiscono una visione senza soluzione di continuità a distanza ravvicinata e anche oltre.
Altri consigli per lavorare senza fatica al computer
Di tanto in tanto distogliete lo sguardo dallo schermo o inframmezzate il lavoro con piccole pause che aiutano ad allentare la tensione dei muscoli oculari.
Adattate la dimensione del carattere sul monitor in modo da poter leggere ogni parola comodamente e senza sforzo.
Cercate di sbattere regolarmente la palpebre per evitare la secchezza degli occhi.
Disponete schermo, tastiera e mouse nella posizione corretta.
Mantenete una postura corretta.
Adattamento perfetto
L’arte dell’adattamento agli occhiali

Un nuovo paio di occhiali non deve essere necessariamente prescritto da un oculista. Anche il vostro ottico di fiducia ha una formazione specialistica e la strumentazione tecnica adatta per misurare accuratamente l’ametropia e per consigliarvi l’occhiale giusto. Non è però autorizzato a formulare una diagnosi medica; in tal caso dovrà indirizzarvi da un medico oculista.
La misurazione dei valori di correzione (l’ottico parla anche di ”rifrazione”) è una procedura complicata. Per mezzo di una buona formazione, apparecchiature ad alta tecnologia e molta perspicacia, lo specialista è in grado di stabilire i giusti valori per le vostre nuove lenti.
Consultate uno specialista
Non tutti gli occhiali si adattano a tutte le situazioni e a chiunque li indossi. Consultate uno specialista! Anche i migliori occhiali possono dare il meglio di sé solo se le lenti sono veramente posizionate in modo esatto davanti agli occhi. Se la calzata della montatura non viene adattata al vostro volto, come nel caso degli occhiali da lettura pronti all’uso, può succedere che gli occhi vengano sovraffaticati e che le lenti non vengano tollerate.Gli occhiali su misura garantiscono visione ottimale e vi offrono un piacevole comfort di calzata.
Pronto soccorso
Come comportarsi in caso di infortunio

L’occhio è un organo sensibile e in grado di espellere piccoli corpi estranei, come polvere, insetti o liquidi attraverso la lacrimazione o lo sbattimento delle palpebre. Tuttavia, in caso di incidenti gravi, ustioni, ustioni chimiche, tagli o infortuni simili, occorre rivolgersi immediatamente ad uno specialista. Ecco alcuni suggerimenti per interventi di pronto soccorso:
Corpi estranei negli occhi
Se un piccolo corpo estraneo penetra nell’occhio, quest’ultimo reagisce con la produzione di lacrime, arrossamento e bruciore. Spesso il corpo estraneo riesce ad essere espulso. In caso contrario vi consigliamo di sciacquare l’occhio con acqua corrente. Se il disturbo non cessa, bisogna rivolgersi immediatamente ad un medico.
Ustioni chimiche
Le ustioni chimiche causate da liquidi aggressivi, soluzioni alcaline o acidi, vanno trattate immediatamente. Le parti sensibili dell’occhio, la cornea e la congiuntiva potrebbero altrimenti venire danneggiate nel giro di pochi secondi.Sciacquare immediatamente e abbondantemente l’occhio interessato con acqua corrente in modo da rimuovere la sostanza nociva. Se le palpebre sono chiuse da uno spasmo, aprirle con la forza. In caso di ustioni chimiche, bisogna sempre consultare un medico. Non interrompere l’operazione di risciacquo nemmeno durante il tragitto verso il medico. Se non fosse disponibile dell’acqua, si possono utilizzare altri liquidi, come tè, caffè o acqua minerale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1 Commento

Pingbacks

  1. […] Consigli per la vista […]

Lascia un Commento